Urban best practice

mmi1

Sabato 22 Dicembre |ore 9,00 – 13,00

INCONTRI | Riflessioni | Sala confernza della Presidenza del Dipartimento di Architettura
Urban best practice uno sguardo strategie per ripensare lo spazio urbano.
Saranno presenti: Danilo Capasso/Nest – Lorenzo Tripodi/Ogino Knauss – Riccardo Mantelli – Annalisa Pecoriello/La città Bambina – Alessandro Toscano/OnOff – Wallace Chang/Kai Tal River Green Corridor.

Durante l’incontro verranno presentate le buone pratiche di partecipazione urbana nel territorio nazionale ed internazionale. Saranno presenti urbanisti, artisti, professionisti della fotografia, architetti, sociologi che hanno indirizzato il loro lavoro verso nuovi modi di rapportarsi al contesto urbano  contemporaneo.

Alessandro Toscano. L’esperienza  nel campo dell’antropologia visuale e urbana di Alessandro Toscano contribuirà, attraverso alcuni esempi progettuali, a come rapportare lo sguardo e l’azione documentaristica per indagini sulle dinamiche sociale e comunicative nel contesto urbano contemporaneo.
Si parlerà di immagine, fotografia e di rapporto col soggetto oltre i flussi di produzione massiva e rappresentazione standardizzata del presente.

Anna Lisa Pecoriello, presenta il progetto La Città Bambina e le esperienze di progettazione collettiva realizzate nell’arco di oltre 10 anni di lavoro con le scuole fiorentine. Il progetto ha attivato una serie di Laboratori di progettazione ecologica con i bambini in modo che riuscissero a interpretare e progettare lo spazio urbano di riferimento di ogni singola scuola e a mettere in atto processi di trasformazione urbana attraverso il coinvolgimento degli adulti: amministrazioni pubbliche, associazioni, famiglie e popolazione del contesto di studio. Attraverso la pratica diretta dei cantieri di auto costruzione i bambini hanno occupato un ruolo direttamente costruttivo e partecipato nella progettazione degli spazi, con particolare attenzione alle pratiche ludiche in ambiente urbano. Da una di queste esperienze di progettazione partecipata nasce lo S.L.U.R.P.meeting e la rete informale S.L.U.R.P. sugli Spazi Ludici Urbani a Responsabilità Partecipata, una rete di gruppi locali che realizzano azione in sincronia per liberare il potenziale ludico delle città, di cui verrà presentata una breve rassegna.

Danilo Capasso racconta N.EST, il progetto che nasce nel 2004 proseguendo il processo di avvicinamento delle pratiche artistico culturali orientate all’urbano, dal campo dell’osservazione e dell’attraversamento a quello dell’azione costruttiva. Per riflettere verso una nuova e progressiva colonizzazione dello spazio pubblico, soprattutto quello residuale, da parte di artisti, attivisti, architetti e cittadini socialmente motivati. Oggi diverse discipline e percorsi di creazione, di necessità e resilienza culturale, hanno generato una moltitudine di approcci alla trasformazione urbana, alla riconquista di spazio pubblico inclusivo, cercando di limitare la deriva verso una città impersonale e privatizzata, dove si rischia la perdita dell’esperienza urbana così come l’abbiamo conosciuta. Il progetto N.EST ha raccontato per anni la città industriale ad est di Napoli, luogo di perenne transizione, attraverso il lavoro con gli artisti. Visioni che hanno trovato spazio in un database su internet, interfaccia di raccolta e interpretazione, motore di elaborazione di contenuti e idee per la trasformazione urbana. Il database oggi contiene più di 50 lavori in diversi formati, ogni lavoro è il risultato di una reazione diretta degli artisti all’esperienza di Napoli est.
La proiezione di alcuni video della collezione di N.EST, fornirà il materiale iniziale per provare a intrecciare un discorso che dalle pratiche documentative o psicogeografiche della superficie urbana, procede verso un attualità in cui, la moltitudine di pratiche urbane e collettivi di ogni genere oggi attivi quasi globalmente, sono una possibile traccia per intravedere nuove e più sostenibili forme di interazione con la dimensione urbana. http://www.danilocapasso.eu

Lorenzo Tripodi, presenta il principale progetto di Ogino Knauss in corso, Re:centering Periphery, una esplorazione della periferia globale e delle pratiche quotidiane di resistenza degli abitanti della citta’ prodotta dall’ideologia modernista. Attualmente in lavorazione un documentario sull’eredità delle avanguardie costruttiviste nella Mosca post-comunista. Nel corso della serata presenterà anche il primo episodio della serie Re:centering Periphery, “Doble Forza”, girato a Cuba.

Riccardo Mantelli, lo sviluppo e la comprensione delle New Media practices e volto alla scoperta delle possibili connessioni tra spazi reali e virtuali. Nodo nevralgico dell’indagine è la relazione esistente tra tecnologie e affettività, quale chiave di lettura in grado di definire il nostro tempo e dare vita a nuove forme di fiction.

Wallace Chang, racconta le ricerche intorno al fiume situato situato tra Kowloon City e San Po Kong. Storicamente chiamato Long Jin River, fu costruito durante l’ampliamento dell’aeroporto avvenuto durante l’occupazione giapponese negli anni 40. Il fiume mette in connessione sia geograficamente che storicamente insediamenti abitativi urbani e monumenti presenti storicamente nel tessuto urbano. La foce è un canale che collega le cascate naturali con il suo bacino idrico artificiale, riguardando alcuni quartieri ad est di Kowloon. All’interno di un contesto così articolato, il corso d’acqua è stato testimone della trasformazione urbana della penisola di Kowloon avvenuta per tappe legate a fenomeni di rapida urbanizzazione con problemi di inquinamento dovuti a discariche abusive sul mare da parte delle industrie vicine. L’intervento di Wallace Chang, sarà incentrato sulla storia urbana del corso d’acqua, sulle strategie politiche e gli interventi di sostenibilità ambientale che hanno reso il fiume un habitat naturale.

L’evento sarà trasmesso in streaming sulla piattaforma online http://water-wheel.net/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s